lievitati/ Ricette/ ricette salate/ Senza categoria

freselle

freselle

Freselle

Le freselle,queste cimbelle di pane tostato dei poveri fatte di farina e acqua hanno una storia che risale addirittura dal 1300.

Sono una istituzione nel sud Italia,specie in Puglia e in Campania e e per me sono il “salva cena” perchè le condisci con quello che vuoi e sono buonissime!

Nei tempi passti venivano vendute per le strade di napoli  dai famosi “tarrallari” insieme ai taralli “nzogna e pepe” (pepe e sugna),tutt’ora fa parte della tradizione partenopea e pugliese.

Anche in Puglia regnano sovrane.

Sono fatte di solito di grano duro o come al giorno d’oggi anche con farine integrali e subiscono un processo di doppia cottura appunto per avere un prodotto fragrante e duraturo.

La tradizione vuole che le freselle siano bagnate con acqua di mare e condita con pomodoro e olio extravergine d’oliva,oppure molto apprezzata dai pescatori perchè completava un piatto come le zuppe di pesce.

Per questi motivi le freselle sono classificate come piatto sano e appartiene a pieni voti nella lista della dieta mediterranea.

Vi assicuro che sono buonissime e si possono conservare per lunghi periodi chiuse bene in sacchetti,sono un’idea per un antipasto,cena,sfizio,insomma le freselle sono facili da condire e sfiziose! Vediamo come si preparano

freselle

Ingredienti per le freselle

200 g di farina di grano duro

200 g di farina integrale

15 g di lievito di birra

sale 10 g

acqua q.b.

Procedimento

su una spianatoia,versate le due farine e fate la fontana al centro. Sbriciolate il lievito di birre e il sale,piano piano aggiungete l’acqua e impastate con le mani;lavorate bene l’impasto molto bene per circa 10 minuti. Riponetelo in una ciotola e mettetelo a lievitare fino al raddoppio del volume. Riprendete il vostro impasto,fate delle pezzature da 100 g ,eseguite la pirlatura e riponetele di nuovo a lievitare per 30 minuti. Prendete le vostre palline d’impasto,allungatele fino a creare dei filoncini di 15-20 cm,dopodichè create la cosiddetta ciambella. Rimettete le freselle a lievitare per un’altra ora. freselle

Ora procediamo alla cottura

Pre-riscaldate il forno a temperatura alta 200° circa. Cucinate le vostre freselle per 15 minuti,non dovranno diventare ancora dorate.

tirate fuori le vostre freselle dal forno,disponetele su una grata e fatele intiepidire;ora tagliatele a metà e avrete le vostre mezze ciambelle. Scaldate il forno ad una temperatura di 170-180° e mettete le vostre ciambelle in una teglia con la parte tagliata verso l’alto. Ora le finite di cucinare per altri 30 minuti e prederanno la loro “biscottatura”.freselle

 

Le vostre freselle sono pronte,non vi resta che farle raffreddare e poi confezionarle.

e? vero è un lavoro lungo perchè ci sono tre tempi di lievitazione,ma ne vale la pena!

Avrete un prodotto fatto da voi,sano e gustoso,si può conservare tranquilla mente in credenza e consumato come più vi piace!

Allora viva la dieta mediterranea,viva le freselle!

freselle

 

 

You Might Also Like

No Comments

lascia un tuo pensiero

CONSIGLIA Antonia Klugmann abbandona Masterchef
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: